e-mail: bastogi@tiscali.it


 

FRANCESCO GIAINA

LA FOTOGRAFIA
tra mistero, vita, morte, uomo, arte e scienza

Prefazione di Claudia Burgarella

F.to 14x21 pp. 82, Euro 12,00
(Ed. 10/2012) Cod. ISBN 978-88-6273-450-9

 

IL TESTO E L’AUTORE

  La Fotografia, non nasce con l’invenzione della prima pellicola o della prima macchina fotografica, ma nell’istante in cui il Creatore Universale ha voluto manifestarsi anche attraverso la luce che viaggia in linea retta. Se così non fosse stato, se cioè il Creatore Universale non si fosse manifestato anche attraverso la luce che viaggia in linea retta, e quindi anche attraverso il buio, non solo non sarebbe nata la fotografia che tutti oggi conosciamo, ma non sarebbero esistiti i pianeti, le stelle, il Pianeta terra con le sue diverse forme di vita, il Sistema solare, e tutte quelle realtà materiali che si sono potute manifestare di conseguenza; realtà materiali le quali, all’ uomo, ne è permesso il solo riscontro attraverso i sensi, lo studio, la ragione e l’ esperienza.

 

  FRANCESCO GIAINA è nato a Roma il 20 Novembre 1977. Dopo aver conseguito, presso l’Istituto Statale d’Arte Roma 1, l’ “Attestato di Maestro d’Arte” e la “Maturità d’Arte Applicata in Fotografia artistica” inizia l’attività di fotografo. Avvertendo un intimo bisogno di esprimere la propria creatività e sensibilità, matura esperienze in diverse forme artistiche di espressione quali la fotografia, la scrittura e la musica. È autore di una raccolta di poesie e sonetti in romanesco intitolata “La Clessidra” (Bastogi 2011).

 

  CLAUDIA BURGARELLA è nata a Verona il 10 Dicembre 1980. Ha conseguito una laurea in Scienze della Comunicazione presso l’ Università di Trieste, specializzandosi in giornalismo e ottenendo, nel 2006, l’ iscrizione all’ Albo dei Pubblicisti. Lavora come redattrice e addetta stampa e, nel temo libero, coltiva la sua passione per la musica, il canto moderno e il pianoforte.