e-mail: bastogi@tiscali.it


 

EMANUELA LOCCI

IL CAMMINO DI HIRAM
LA MASSONERIA
NELL’IMPERO OTTOMANO

F.to 16x23 pp. 140, Euro 15,00
(Ed. 02/2013) Cod. ISBN 978-88-6273-467-7

 

IL TESTO E L’AUTRICE

  Questo testo è un lavoro di ricerca raro perché costituito in parte da documentazione inedita e perché l’autrice, grazie alla conoscenza della lingua turca, ha potuto attingere alle fonti in lingua originale. Grazie ai suoi numerosi contatti in Turchia è arrivata a reperti e testimonianze finora sconosciuti e ne è derivata un’opera che già si presenta come un riferimento per gli studi di settore.
  
Emanuela Locci fa nuova luce sugli avvenimenti storici che all’inizio del Novecento hanno interessato l’Impero Ottomano. Li analizza e li ricostruisce usando una nuove lenti, consapevole del ruolo politico attivo della massoneria in generale e di singoli massoni in modo specifico.
  
Quest’opera colma una lacuna nella letteratura storica italiana: della Turchia massonica si conosce poco o niente, la stessa autrice si è spesso trovata a operare in una dimensione pionieristica, col fascino e le difficoltà che questa situazione comporta. Ora, dopo anni di lavoro, abbiamo finalmente una illustrazione chiara e dettagliata del ruolo della massoneria nella modernizzazione della Turchia. Le logge, europee prima e turche poi, hanno dato un contributo fondamentale nell’evoluzione di quest’area, ricca di specificità e di problemi complessi, che in un breve lasso di tempo ha lasciato sistemi istituzionali e politici arcaici ed è entrata, anche se in modo contraddittorio, nella modernità.
                                                              dalla prefazione di Bernardino Fioravanti

 

  EMANUELA LOCCI è nata a Ballao (CA) nel 1974. Laureata in Scienze Politiche con una tesi intitolata La Massoneria in Turchia, rapporti tra Massoneria e Confraternite Sufi. Dottore di Ricerca presso il Dipartimento Storico Politico Internazionale della Facoltà di Scienze Politiche, è attualmente borsista R.A.S. con un progetto di ricerca intitolato La Massoneria nel Mediterraneo. Egitto, Tunisia e Malta.
  
La sua ricerca si focalizza sulla storia dell’istituzione massonica nell’Impero Ottomano e nell’area del Mediterraneo.