e-mail: bastogi@tin.it


 

PAOLO MARSICH

FABIO CONCATO
IL VIZIO DI SMARRIRSI E DI CERCARE
da A Dean Martin a Ciao Ninìn


F.to 16x23, pp. 104, L. 18.000 Euro 9,30
(Ed. 03/2001) Cod. ISBN 88-8185-333-7

 

IL LIBRO E L'AUTORE

  Nella percezione comune Fabio Concato viene istintivamente associato a gradevoli canzoni sull’amore felice e spensierato, immerso in paesaggi idilliaci a contatto con la natura. L’immagine è talmente radicata che ha finito per oscurare una poetica ben più ricca e articolata, nella quale non mancano momenti di riflessione seria e a tratti cupa sulla precarietà e le difficoltà dell’esistenza o sugli squilibri e il degrado della società; è d’altra parte vero che anche quando affronta temi più dolorosi e impegnativi Concato non perde mai quella leggerezza e quell’ironia che lo caratterizzano, lasciando quasi sempre una sensazione di positività, di fiducia nei sentimenti, negli affetti, nel mondo naturale. In venticinque anni di carriera ha inciso undici album, attraverso i quali ha progressivamente affinato una poetica e uno stile musicale e interpretativo molto personali, ritagliandosi una posizione originale e unica nel panorama della nostra discografia.

  PAOLO MARSICH (Udine, 1966) è dottore di ricerca in Italianistica e cultore di storia della critica letteraria presso l’Università di Trieste.
  Si è occupato di storiografia letteraria e didattica della letteratura.
  È stato autore e conduttore di trasmissioni radiofoniche e televisive su emittenti locali e nazionali.
  Per Bastogi ha pubblicato: Loredana Bertè. Non sappiamo le strade ma sentiamo le cose (2000), Fiorella Mannoia (2000) e Giorgia (2001).