e-mail: bastogi@tin.it


 

ALDO CHIARLE

1927
PROCESSO ALLA MASSONERIA
Prefazione di Massimo della Campa


F.to 14x21, pp. 112, Euro 9,00
(Ed. 03/2002) Cod. ISBN 88-8185-437-6

 

IL LIBRO E L'AUTORE

  Nel processo e nella condanna del generale Capello, alto dignitario della Massoneria di Palazzo Giustiniani - accusato di complicità con l'onorevole Zaniboni per l'attentato a Benito Mussolini - Aldo Chiarle ravvisa la volontà e le prove di un linciaggio dell'Istituzione, guistificato dalla necessità di un grosso "pagamento anticipato" sul prezzo del Concordato con la Chiesa cattolica.

  ALDO CHIARLE è nato a Savona. Iscritto all’Ordine Naz. dei Giornalisti dal 1° gennaio 1951, opera a Savona, Firenze e Roma.
  È stato per 18 anni Direttore di "Liguria Oggi". Autore di inchieste di risonanza internazionale ha scritto articoli e servizi dagli U.S.A., Marocco, Jugoslavia, Argentina, Cecoslovacchia, Giappone, Turchia, Norvegia, Olanda e Canada.
  Nel 1959 gli è stato concesso il Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Analogo riconoscimento gli è stato assegnato nel 1973 e nel 1982. È autore di 75 libri e di 182 pubblicazioni di carattere storico e filosofico. È opinionista dell’"Avanti" di Roma dal 1945.
  Iniziato nel ’45 nella Massoneria Clandestina, confluì nel ’46 nella Massoneria Unificata d’Italia e poi nel Grande Oriente d’Italia. Della Massoneria Unificata è stato Gran Segretario e, dopo il 1966, ottenuto il 33° Grado del R.S.A.A., membro Effettivo del Supremo Consiglio, Gran Segretario e Cancelliere di Stato.
  È stato Direttore Responsabile (sotto lo pseudonimo di Amedeo Trasilara) de "Il pensiero massonico", Grande Rappresentante, dal 1990 al 1998, della Gran Loggia di Chihuahua (Messico) presso il G.O.I. e M. V. per diciassette mandati.
  Insignito della onorificenza massonica Giordano Bruno è membro libero del Supremo Consiglio del R.S.A.A. Autore di 65 pubblicazioni massoniche, è membro fondatore del Consiglio Nazionale dell’Istituto di Studi "Lino Salvini" di Firenze.