e-mail: bastogi@tiscali.it


 

VINCENZO TARTAGLIA

SIMBOLISMO MASSONICO
LE SUE FONDAMENTALI ESPRESSIONI
SECONDO LA CONOSCENZA ESOTERICA

F.to 16x23, pp. 120, Euro 10,00
(Ed. 09/2003) Cod. ISBN 88-8185-590-9

 

IL LIBRO E L'AUTORE

  Attraverso il simbolo palpabile, concreto, il Fratello illuminato intuisce la possibilità di conoscere l’impalpabile mondo spirituale, essenziale, così come dalla buccia di una mela è possibile pervenire alla conoscenza del suo interno.
  Dunque il simbolismo è una specie di veste che ricopre la verità prima ed ultima, quello spirito invisibile che la Massoneria iniziatica chiama "vera Luce" e che i Fratelli, almeno i più degni, invocano con chiara coscienza e puro desiderio di conoscenza.

  VINCENZO TARTAGLIA è nato a Farindola (Pescara) il 13 novembre 1938. Autodidatta in musica, suona diversi strumenti.
  Quale chitarrista, per un quarto di secolo ha suonato all'estero riscuotendo notevolissimi successi con le migliori orchestre, facendosi altresì apprezzare per le sue interpretazioni di musiche danubiane e sudamericane, oltre che per la vocazione al jazz.
  Autodidatta anche in pittura, espone in Svizzera ed in Italia, interessando la critica ed il pubblico per l'originalità delle sue opere.
  Da più di trenta anni si dedica allo studio della filosofia esoterica. Numerosi suoi scritti sull'esoterismo sono ancora inediti.
  Nel 1974, in Svizzera, ha pubblicato un romanzo; in copie limitatissime altri tre libri sono stati stampati in Italia.
  È autore dei saggi Il Cammino iniziatico - Massoneria e Luce (Bastogi, 1995), Filosofia esoterica - Lo spirito e la conoscenza esoterica (Bastogi, 1999), La chiave dell’esoterismo massonico - Le principali conoscenze della massoneria circa i misteri dell’uomo e dell’universo, della vita e della morte (Bastogi, 2000), Verso l’Oriente (Bastogi, 2001), Scintille massoniche (Bastogi, 2003).