e-mail: bastogi@tiscali.it

www.ivangraziani.it


 

MARIO BONANNO

IVAN GRAZIANI
IL CHITARRISTA

F.to 14x21, pp. 80, Euro 8,00
(Ed. 03/2005) Cod. ISBN 88-8185-735-9

 

IL TESTO E L'AUTORE

  Firenze, Lugano addio, Agnese, dolce Agnese, Monna Lisa: Ivan Graziani non era soltanto le sue canzoni più di successo. Era ben altro e molto di più. Ironico. Boccaccesco. Sarcastico. Provocatore. Anticonformista. Poeta, quando bastava (e serviva). Scheggia vagante del panorama cantautorale italiano. Grandissimo chitarrista. Ci ha lasciato presto – 51 anni appena – e troppo presto il mondo discografico si è scordato di lui. Non così i suoi fan, disseminati per la penisola, che ne omaggiano la tomba come si fa per le rockstar. Cosa che Ivan, peraltro, ha dimostrato di essere. Nel senso più autentico della parola, però. Perché di mezzi termini e sovrastrutture ha fatto sempre volentieri a meno. Pagando, s’intende. Questo libro – ripercorrendone la vita e (soprattutto) l’opera discografica – tenta di colmare un duplice vuoto: artistico e di memoria. Tenta di farlo senza retorica né frasi di circostanza. Nello stile diretto e poco o nulla celebrativo che lui avrebbe apprezzato. Così almeno ci piace credere.

  MARIO BONANNO (Catania, 1964) scrive di musica su quotidiani, periodici e riviste specializzate. Presso questa Editrice ha pubblicato: Paolo Conte – Sotto le stelle del jazz; Max Gazzè; Francesco De Gregori – Cercando un altro Egitto; Angelo Branduardi – Futuro Antico; Andrea Mirò, Vincenzo Spampinato – Lettere mai spedite e rime tempestose; Con rabbia e con amore – Dizionario dei cantautori italiani.