e-mail: bastogi@tiscali.it


 

ROBERTO ZAPPOLI THYRION

IL PRINCIPIO MASSONICO
DELL'EGUAGLIANZA NELL'UTOPIA DELL'EGUALITARISMO
Il malinteso romantico e la rivoluzione antiromantica

A cura di Anna Maria Guidi
Tavola di conclusione di Lia Bronzi

F.to 14x21, pp. 36, Euro 8,00
(Ed. 04/2006) Cod. ISBN 88-8185-869-X

 

L'AUTORE

  ROBERTO ZAPPOLI THYRION è stato dal 1975 Professore Straordinario di Neurofisiopatologia, e poi dal 1979 Ordinario di Neurologia all’Università di Firenze. È in pensione dal 1° gennaio 1997.
  Nel 1951 si laureò in Medicina e Chirurgia, con lode ed encomio, all’Università di Bologna. Nel 1955 si specializzò in Neurologia all’Università di Padova. Nel 1959 conseguì a Roma la Libera Docenza in Clinica delle Malattie Nervose e Mentali. Nel 1960 si trasferì all’Università di Firenze, ove diresse la Clinica Neurologica II e successivamente, per diversi anni, fu anche Direttore, dapprima dell’Istituto di Clinica delle Malattie Nervose e Mentali, e successivamente del Dipartimento di Scienze Neurologiche e Psichiatriche, da lui stesso istituito nel 1989.
  Ha sempre eseguito ricerche nel campo della neuro-psicofisiologia clinica. Ha 307 pubblicazioni, comprendenti molte letture magistrali, didattiche e seminariali. Nel 1970 fu eletto Presidente della Società Italiana di Neurofisiologia Clinica, e nel 1990 fondò – e fu il primo Presidente – la Società Italiana di Psicofisiologia, che fa parte della International Organization of Psychophysiology (I.O.P.), collegata all’O.N.U. (New York), e della Federazione Europea delle Società di Psicofisiologia (F.E.P.S.). Nel 1998 è stato incluso nel Board of Directors dell’I.O.P., e dal 2005 fa parte del Board of Governors di questa Istituzione. In occasione del XX anniversario della fondazione dell’I.O.P., al Congresso Mondiale di tale Società, denominato "The Olympics of the Brain", e tenutosi a Montreal nel 2002, a seguito della sua lettura didattica gli fu conferito il premio speciale per l’eccezionale contributo dato alla psicofisiologia ed alle neuroscienze correlate", e fu presentato come "invaluable expert and teacher in the field of the functional anatomy of the human brain".
  La sua prevalente attività di ricercatore nel campo della Neuro-Psicofisiologia Clinica e Scienze correlate è citata nella 5th Ed. del "Who’s Who in Medicine and Healthcare", U.S.A., degli anni 2004-2005, alla pag. 1363, e nella 23nd Ed. del "Who’s Who in the World" del 2006, alla pag. 2859, e così pure, più estesamente, nella 32nd Ed. del "Dictionary of International Biography", Cambridge, England, degli anni 2005-2006, alla pag. 1077.