e-mail: bastogi@tiscali.it


 

GIOVANNI GIOLITTI
AL GOVERNO, IN PARLAMENTO, NEL CARTEGGIO

Volume II
L'ATTIVITĀ LEGISLATIVA (1889-1921)
TOMO II (1909-1921)
a cura di Aldo A. Mola e Aldo G. Ricci

Rilegato e cartonato, con sovraccoperta a colori
F.to 17x24, pagg.786, Euro 40,00
(Ed. 07/2009) Cod. ISBN 978-88-6273-131-7

 

IL TESTO

  Questo secondo tomo dell’opera sull’attivitā legislativa di Giolitti prova che ciascuna proposta di legge fu il punto di arrivo di lungo processo: studi, inchieste, lavori di commissioni parlamentari, che contarono su personalitā di talento, pronte a collaborare senz’altro compenso se non l’orgoglio di vedere utilizzate le proprie ricerche a beneficio della patria. Tale obiettivo oggi potrā suonare ingenuo e a qualcuno parrā incomprensibile e persino falso; nondimeno, pur con le eccezioni messe a nudo dagli scandali che in mezzo secolo emersero in vari settori della pubblica amministrazione, esso fu prevalente e distintivo.
  Dai documenti qui raccolti si vede come nell’attivitā legislativa governo e ministri via via abbian preso coraggio e, nella motivazione della propria azione, siano passati da enunciazioni scheletriche, quasi timide, alla spiegazione delle ragioni antiche e impellenti di disegni e decisioni, spesso coraggiose e di ampio respiro.

 

  L’Opera č attuata di concerto con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici (Napoli) e con il contributo dell’Associazione di Studi sul Saluzzese (Torre San Giorgio, CN)

DIREZIONE SCIENTIFICA DELL’OPERA:
Giovanni Rabbia, Presidente della Fondazione Cassa
di Risparmio di Saluzzo;
Aldo G. Ricci, Sovrintendente all’Archivio Centrale dello Stato, Roma;
Aldo A. Mola, Direttore del Centro europeo
“Giovanni Giolitti” per lo studio dello Stato, Dronero (CN).