e-mail: bastogi@tiscali.it


 

GUIDO ARALDO

IL MISTERO DI SALICETO
I TEMPLARI E LA LORO PRESENZA IN
PIEMONTE, LIGURIA, SAVOIA E NIZZARDO.

F.to 14x21 pp. 188, Euro 15,00
(Ed. 10/2011) Cod. ISBN 978-88-6273-371-7

 

IL TESTO E L’AUTORE

  Ricerca e indagine sulla storia dei Templari e sulla loro presenza straordinaria nel Nord Ovest d’Italia e sulle Alpi con particolare attenzione a quattro luoghi magici: l’Abbazia di Staffarda, cuore sdoppiato di Templari e di Cistercensi, il castello della Manta, la “Cappella Sistina cortese” ai piedi del Monviso, la Sacra di San Michele, sospesa tra le nuvole e soprattutto Saliceto, in Val Bormida, il paese che č la Rennes-le-Chateau d’Italia dai molti misteri esoterici e alchemici. Una geografia templare e la ricerca del Santo Graal ad essa correlata.

 

  GUIDO ARALDO č nato a Saliceto (CN) da una famiglia presente in loco da secoli.
  
Intensa e varia č stata la sua attivitā lavorativa: insegnante, poi capo gestione nelle Ferrovie dello Stato, funzionario tributario del Ministero delle Finanze e infine cancelliere presso il tribunale di Cuneo.
  
La sua attivitā letteraria e le sue ricerche storico-artistiche coprono un arco di trent’anni, sia attraverso viaggi in Europa (non c’č regione che non abbia visitato, privilegiando cattedrali, siti storici, musei, mostre..), sia attraverso la frequentazione di biblioteche ed archivi storici.
  
La sua produzione letteraria consiste in 48 libri, suddivisi in 22 romanzi storici, 18 gialli noti come “gli enigmi del commissario” e 3 saggi sulle ricerche collegate alla storia dei templari e alle tradizioni esoteriche.
  
Ultimo suo libro, un romanzo storico ambientato sulle Langhe all’epoca dei Longobardi: Folle il poeta che asseconda il profeta.