e-mail: bastogi@tiscali.it


 

ANTONIO PUDDU

L’ORTO DEGLI ALVEARI
Romanzo

F.to 14x21 pp. 136, Euro 15,00
(Ed. 11/2011) Cod. ISBN 978-88-6273-372-4

 

IL TESTO E L’AUTORE

  Una realtà arcaica, ma con i fermenti di una trasformazione, di campi e di miniere, di riti contadini e operosità di piccoli imprenditori. I sani cibi tradizionali, le trebbiatrici rumorose, il paese di Siddi appena disegnato in una controluce sfuggente, il vasto pianoro e gli ulivi e le vigne e le fiere animate.
  
Vecchie storie vanno di bocca in bocca, lo stradone si popola di passeggiate, ferve il gioco delle carte nei bar. E intanto il bianco delle greggi si staglia “come strisce di neve” e i sassi sparsi sulla costa sono “bianchi come calce”.
  
Una Sardegna fiera nel suo chiuso universo di silenzi, con la piaga dell’emigrazione e tanti giorni di pioggia e vento e lampi di sole in questo nuovo romanzo di Antonio Puddu.

 

  ANTONIO PUDDU è nato a Siddi (Cagliari), nel 1933. Cura la sua azienda agraria. Collabora fin da giovanissimo a giornali e riviste con articoli e racconti. Ottiene il successo ed il favore della critica già con Zio Mundeddu (Cappelli, Bologna 1968), Premio Grazia Deledda “Opera prima”. Nel 1983 pubblica La colpa di vivere (Bastogi, Foggia) presentato da  Michele Prisco che lo definisce “romanzo di forte impegno morale, di intensa lucida carica drammatica e di struggente coinvolgimento”. Nel 1996 pubblica La valle dei colombi (Bastogi, Foggia), una silloge di racconti in parte apparsi su riviste. Finalista al premio “Giuseppe Dessì”. “Riconferma” scrive ancora Prisco, “le solide innegabili qualità narrative dell’autore.” Nel 2001 esce Dopo l’estate (Bastogi, Foggia), Premio Minturno.
  
Le opere, tutte edite da Bastogi, anche in edizione scolastica, sono già oggetto di studio per numerose tesi di laurea.